Skip to main content

Accesso al modello 730/2018 precompilato

Lavoratori dipendenti e pensionati in possesso di specifici redditi possono inoltrare la dichiarazione dei redditi con il modello 730, così da ottenere il rimborso dell’imposta in busta paga con il mese di luglio o con la rata della pensione a partire dal mese di agosto.

Qualora ci siano delle somme da versare, queste saranno trattenute dalla retribuzione del mese di luglio o dalla pensione a partire dal mese di agosto.

Dal 15 aprile 2018 sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate è disponibile il modello 730 precompilato; per accedervi è necessario essere in possesso del codice PIN. È possibile accedere al 730 precompilato utilizzando anche l’identità SPID (Sistema pubblico d’identità digitale), le credenziali dispositive rilasciate dall’Inps o la Carta Nazionale dei Servizi.

Nella sezione dedicata al modello 730 precompilato del sito internet dell’Agenzia delle Entrate è possibile visualizzare:

  • il modello 730 precompilato;
  • un prospetto con l’indicazione riassuntiva di redditi e spese inserite nel modello 730 precompilato e delle fonti utilizzate per redigerlo (come i dati del sostituto che ha inviato la CU o quelli della banca che ha comunicato gli interessi passivi sul mutuo). Le informazioni incomplete dell’Agenzia delle Entrate non vengono inserite nella dichiarazione ma esposte nel prospetto che permette al contribuente di controllarle e nel caso indicarle nel modello 730 precompilato;
  • l’esito della liquidazione: il rimborso che sarà erogato dal sostituto d’imposta e le somme che saranno trattenute in busta paga. L’esito della liquidazione non è disponibile se manca un elemento essenziale, come la destinazione d’uso di un immobile. Il risultato finale della dichiarazione sarà disponibile dopo l’integrazione del modello 730;
  • il modello 730-3 con il dettaglio dei risultati della liquidazione.

L’accesso alla propria dichiarazione precompilata può avvenire anche tramite il proprio sostituto d’imposta che presta assistenza fiscale o mediante Caf e professionisti abilitati. In tal caso il contriuente deve consegnare al sostituto o all'intermediario la delega per l’accesso al 730 precompilato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*