Skip to main content

Codice PIN dell’Agenzia delle Entrate

Il codice PIN dell’Agenzia delle Entrate è un codice personale che consente ai contribuenti di accedere ai servizi telematici Fisconline ed Entratel messi gratuitamente a disposizione dall'Agenzia delle Entrate.

Entratel è un canale riservato alle operazioni degli intermediari ovvero Caf, commercialisti e associazioni di categoria, della Pubblica Amministrazione nonché di contribuenti, enti e società che presentano il modello 770 semplificato. Fisconline è invece dedicato a chi non ha i requisiti per accedere ad Entratel, compresi i cittadini risiedenti all'estero.

Persone fisiche, società, enti, associazioni o cittadini italiani residenti all'estero possono pertanto utilizzare i servizi online per:

  • pagare tasse, contributi e imposte mediante compilazione e trasmissione online dei modelli di pagamento F24 e altri;
  • registrare un contratto di locazione;
  • accedere al cassetto Fiscale contente le precedenti dichiarazioni del contribuente, i dati catastali degli immobili intestati, i pagamenti, gli atti registrati, i rimborsi, comunicazioni in merito ad anomalie relative agli studi di settore per società e professionisti, il modello 730 precompilato che viene inserito nel cassetto fiscale così il contribuente può visionarlo, modificarlo e accettarlo;
  • comunicare variazioni Iban per l'accredito di rimborsi IVA, Irap o di dichiarazioni precedentemente inviate;
  • ricevere l’assistenza degli operatori circa comunicazioni di irregolarità, cartelle di pagamento e avvisi bonari.

Il codice PIN può essere richiesto online oppure in un qualunque ufficio territoriale dell'Agenzia delle Entrate. E’ sufficiente un documento di riconoscimento e la compilazione del modulo di richiesta con l'eventuale allegato per la comunicazione dei dati relativi ai Gestori Incaricati.

La richiesta può essere effettuata anche da un soggetto espressamente delegato munito di procura speciale. Per le Società con Partita IVA la richiesta del PIN può essere fatta solo dal proprio rappresentante legale a sua volta abilitato al servizio Fisconline o Entratel.

Il funzionario dell'ufficio, verificata l'identità del richiedente, consegnerà all'utente le prime 4 cifre del codice PIN, la password per il primo accesso e le istruzioni per richiedere in un secondo momento le restanti sei, che arriveranno al domicilio fiscale del richiedente entro 15 giorni.

E’ possibile controllare lo stato della domanda di abilitazione nell'apposita sezione. Trascorsi 15 giorni senza aver ricevuto alcuna comunicazione, l'interessato potrà recarsi presso gli uffici dell'Agenzia delle Entrate e chiederne la ristampa.

Gli operatori elimineranno la richiesta PIN non andata a buon fine e ne reinseriranno una nuova. Se le restanti cifre non arrivano neanche la seconda volta, è possibile inoltrare una mail con la descrizione dell’accaduto allegando alla richiesta di abilitazione un documento di identità.

Per ottenere il codice PIN che consente l'accesso ai servizi di Fisconline sono necessario i dati relativi alla dichiarazione dei redditi dell’anno precedente. Se non coincidenti con quelli in possesso dell'Agenzia delle Entrate la domanda di abilitazione non sarà accettata; sarà possibile ripetere l'operazione presentando una nuova domanda ma se dopo tre tentativi sarà respinta occorrerà recarsi presso gli uffici dell'Agenzia.

È possibile la ristampa dell'intero codice PIN solo quando la registrazione ai Servizi telematici è avvenuta mediante CNS (Carta Nazionale dei Servizi, la nuova Tessera Sanitaria con microchip) selezionando un link attivo solo con la tessera CNS inserita nel lettore smart-card.

Se la prima parte del PIN risulta scaduta ne occorre uno nuovo; il sistema fornirà nuovamente le prime 4 cifre e la seconda parte sarà spedita entro 15 giorni.

Se la prima parte del PIN si è smarrita e la richiesta è avvenuta online o telefonicamente, è possibile ristampare le prime 4 cifre dalla funzione Pin smarrito. Se la richiesta è avvenuta presso un ufficio territoriale, è possibile chiedere la ristampa del PIN direttamente agli sportelli. Anche se si è smarrita la seconda parte del PIN o il PIN completo occorre rivolgersi agli sportelli dell'Agenzia.

I residenti all'estero possono richiedere il codice PIN inviando un fax con copia della richiesta al Consolato.

Il PIN Agenzia delle Entrate si può richiedere anche per telefono seguendo le istruzioni fornite in automatico e rispondendo alle domande; se i dati sono congrui si ricevono le prime 4 cifre del PIN; le successive sei con password saranno spedite al domicilio del richiedente entro 15 giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*