Skip to main content

Opposizione all’inserimento automatico delle spese sanitarie nella precompilata 2019

Per opporsi all'inserimento automatico delle spese sanitarie e dei relativi rimborsi nella dichiarazione dei redditi precompilata modello 730/2019 è stato rivisto il modulo opposizione spese sanitarie 2019.

L’eventualità è stata prevista d’intesa con il Garante per la protezione dei dati personali per tutelare la riservatezza di informazioni sensibili quali quelle sulla salute. E’ prevista la possibilità di avanzare opposizione anche per i dati dei familiari a carico.

Si può manifestare l’opposizione:

  • comunicando, entro l’8 febbraio 2019, direttamente all'Agenzia delle Entrate le tipologie di spesa da escludere, i dati anagrafici, il codice fiscale e i dati della tessera sanitaria, avvalendosi del modulo apposito da presentare presso un ufficio dell’Agenzia o tramite email all'indirizzo opposizioneutilizzospesesanitarie@agenziaentrate.it, o ancora contattando un Centro di assistenza;

  • accedendo, dal 9 febbraio all’otto marzo 2019, all'area autenticata del sito web dedicato del Sistema Tessera Sanitaria, mediante tessera sanitaria Ts-Cns o utilizzando le credenziali consegnate dall'Agenzia, così da selezionare le singole voci per le quali esprimere la propria opposizione all'invio dei relativi dati all'Agenzia delle Entrate per l’elaborazione della dichiarazione precompilata.

Qualora si eserciti la possibilità di opposizione, si potranno comunque inserire le spese sanitarie prima della trasmissione e in fase di modifica o integrazione della dichiarazione dei redditi per godere così delle detrazioni fiscali previste dalla normativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*