Skip to main content

TASSA ANNUALE SUI LIBRI SOCIALI ENTRO IL 16 MARZO

In FiscoEntro il prossimo 16/03/2017 le società di capitali sono tenute, come di consueto, al versamento della tassa annuale per la vidimazione dei libri sociali.
Le regole sono rimaste immutate rispetto allo scorso anno e pertanto il versamento resta fermo ad:
- € 309,87 se il capitale o il fondo di dotazione non è superiore a € 516.456,90
- € 516,46 se il capitale o il fondo di dotazione supera € 516.456,90.

Sono tenute al versamento della tassa annuale le sole “società di capitali” (Spa, srl e Sapa) anche se in forma di società consortile o aziende speciali degli enti locali.
Inoltre, sono obbligate al versamento (CM 108/96) le società di cui sopra che si trovino:
in liquidazione ordinaria
in procedura concorsuale, ad esclusione delle società fallite (altro…)

Approfondisci

Detraibilità degli omaggi ai clienti

In Fisco

Anche quest'anno con l'avvicinarsi di dicembre e quindi la chiusura del periodo d’imposta, si ripresenta l'occasione per offrire degli omaggi ai propri clienti. Questo, però, ha dei riflessi anche fiscalmente rilevanti. Infatti, la prima problematica che si presenta è la detraibilità dell'iva. Il nuovo limite di costo che consente la detraibilità dell'iva relativa a detti omaggi, fino a 50,00 euro in luogo dei 25,82 previsti antecedentemente.
Relativamente agli omaggi di rappresentanza senza iva fino a 50 euro, sono detraibili solo se riguardano beni che non formano oggetto dell’attività propria dell’impresa. Per evitare consumi detassati, la disciplina applicabile alle cessioni a titolo gratuito è improntata al principio della tassazione, quindi “in entrata”, attraverso l’indetraibilità dell’imposta sull’acquisto, oppure “in uscita”, attraverso l’imponibilità della cessione. Fanno, però, eccezione i regali di modesto valore, che sono totalmente sgravati dell’imposta quando hanno per oggetto beni non prodotti o commercializzati dall’impresa.

Approfondisci